Vietnam del Nord: oltre la Baia di Halong

Pubblicità

La meta di riferimento per chi visita il Vietnam del Nord è la Baia di Halong. Se quest'area patrimonio dell'UNESCO è un'esperienza fondamentale, la parte settentrionale del paese offre molti altri spunti per il tuo viaggio, tra scoscese pareti di calcare, foreste tropicali, cascate e siti storici.

A sud di Halong si trova Cat Ba, un'isola lussureggiante celebre come meta per escursioni, ciclismo, vela e arrampicata. A est, la Bai Tu Long Bay continua lo spettacolo naturalistico lungo il confine con la Cina, mentre l'Isola di Quan Lan si sta affermando come destinazione perfetta per chi concepisce il viaggio come ritorno alla natura.

Cao Bang

Ancora verso la costa, la dimensione carsica continua nella provincia di Cao Bang, e le misteriose montagne della zona sono uno degli scenari più insoliti del Vietnam. Sapa e il Vietnam nord-orientale sono stelle fisse delle carte turistiche, e tu allora punta nella direzione opposta per inoltrarti lungo le strade più remote e i sublimi laghi del Ba Be National Park.

Nel parco si trovano laghetti color smeraldo circondati da montagne suggestive e da foreste lussureggianti. Posto perfetto per fare escursioni, andare in bicicletta, visitare in barca grotte e cascate, o sperimentare l'accoglienza dei villaggi di Ba Be.

Se sei attratto da Halong, poi, ricorda che oltre a un giro in barca puoi esplorare le grotte locali. Da queste parti le spiagge sono poche, ma nella baia di Lan Ha si incontrano calette sabbiose da idillio raggiungibili con una veloce puntata in barca dalla città di Cat Ba.

Cat Ba

Se hai un po' di tempo a disposizione e vuoi esplorare la Baia di Halong in una dimensione più intima, non perdere l'isola di Cat Ba. Qui troverai agenzie specializzate sulla Baia di Lan Ha, relativamente intatta e con sublimi spiagge sabbiose. Il Cat Ba National Park, vicino alla Baia di Halong Bay, è ospitato su un'isola selvaggia avvolta dalla giungla. Il parco comprende anche circa 300 isolette della Lan Ha Bay.

Scoscesa e anch'essa ammantata dalla foresta, Cat Ba è l'isola più estesa della Halong Bay e si sta affermando come meta da non perdere per chi visita il Vietnam in cerca dell'avventura. Questo è il posto perfetto per fare attività all'aperto, tra vela, bird-watching, bicicletta e arrampicata.

Circa la metà dell'isola e 90 kmq delle acque adiacenti sono riserva naturale dal 1986 per proteggere l'ecosistema del territorio: giungle tropicali sempreverdi, paludi d'acqua dolce, foreste di mangrovie, laghi e barriere coralline. Buona parte della costa consiste di scogliere, ma non mancano piccole calette sabbiose e villaggi di pescatori. Laghi, cascate e grotte punteggiano le colline calcaree, la più alta delle quali raggiunge i 331 metri.

Il periodo migliore per visitare Cat Ba, dal punto di vista climatico, va da settembre a novembre, quando le temperature sono miti e dolci e i cieli quasi sempre sereni. I mesi da dicembre a febbraio sono più freddi ma piacevoli. Non male anche da febbraio ad aprile, ma le piogge sono più frequenti. L'estate, invece, va da giugno ad agosto ed è calda e umida, con occasionali tempeste tropicali. Senza contare che questa è la stagione di punta con un gran numero di visitatori vietnamiti.

Bai Tu Long

Proseguendo verso nord-est, la Baia di Halong cede il passo al Bai Tu Long National Park, una successione di scenari carsici che un po' assomigliano al celebre e più noto vicino. La posizione isolata di Bai Tu Long offre spiagge poco battute e una piacevole mancanza di turisti. Negli ultimi tempi, i collegamenti via mare per l'isola di Quan Lan hanno reso questa regione più accessibile.