Belize: piccolo paese e grandi avventure

Belize, Ambergris Caye © Fotografia di Irene Stechel

Belize, Ambergris Caye © Fotografia di Irene Stechel

Pubblicità

Suggestive caverne con resti di sacrifici umani di epoca maya, fitte foreste da esplorare a cavallo e poi barriere coralline capaci di commuovere il viaggiatore più esperto. Tutto questo ti aspetta in Belize.

Belize: piccolo paese e grandi avventure

Articolo di Amelia Thomas
autore Lonely Planet

Cavalcare lungo i sentieri di montagna dell'America Centrale, accompagnati solo dallo scalpiccio dei cavalli e dal volo fulmineo di un tucano tra gli alberi, può essere uno dei modi migliori per iniziare la giornata. Nell'incantevole e rigoglioso Belize, meta ideale per l'ecoturismo, questa non è che la prima di una serie di esperienze appaganti.

Questo piccolo paese di 330.000 anime e 22.966 kmq (meno di un decimo dell'Italia), stretto come una foglia di lattuga in un sandwich dal Messico a nord e dal Guatemala a sud-ovest, conferma la verità del vecchio adagio per cui "il vino buono sta nelle botti piccole". Un soggiorno nella struttura di Mountain Equestrian Trails, nella regione di Cayo, tra mansueti destrieri, personale accogliente e casette dal tetto di paglia avvolte dalla foresta, è la base migliore per esplorare il paese.

Alcune ore a sud-est dal lodge, dopo strade impervie, antichi villaggi mennoniti e fragorose cascate, incontri i palazzi e le piazze dell'antica città maya di Caracol, vicino al confine guatemalteco. Abbarbicata sull'altopiano di Vaca nel cuore della riserva di Chiquibul, questo tesoro di 3000 anni è meno conosciuto delle celebri rovine guatemalteche di Tikal. Un tempo ospitava più di 100.000 persone, ora riposa in perfetta solitudine tra le montagne... e solo una manciata di visitatori vi mette piede ogni giorno. Insomma, il posto perfetto per ogni aspirante Indiana Jones.

Se il sottosuolo è la tua specialità, infilati in un kayak ed esplora le caverne del fiume Barton Creek, una comoda escursione a mezza giornata da Mountain Equestrian Trails. Silenziosa e illuminata solo da fiochi bagliori è un posto magico. Non stupisce che i maya la considerassero un accesso agli inferi, dimora di Ah Puch, il Dio della morte, un personaggio che era meglio non irritare. Nell'enorme grotta si trovano ancora le tracce dei tentativi di ingraziarsi il suo favore: i resti di almeno 28 cadaveri. La prova dei sacrifici umani è data dall'inquietante teschio che incombe sui visitatori da uno spuntone.

Per un approccio più sereno al sottosuolo, punta sulla grotta di Caves Branch, all'interno della Nohoch Che'en Archeological Reserve, a circa 20 km a sud di Belmopan, la piccola capitale del Belize. Qui puoi sperimentare l'ebbrezza del cave tubing: scivolare galleggiando per una decina di chilometri tra formazioni rocciose e cristalli di cinque milioni di anni fa. Oppure indossare elmetto e imbragature e lasciarti "cadere" nelle profondità della grotta di Actun Loch Tunich. Entrambe le escursioni possono essere organizzate con l'agenzia locale Caves Branch Adventure Company.

In alternativa, cammina, nuota e sonda la gola profonda quasi 5 km dell'Actun Tunichil Muknal, nascosta nel fondo della Tapir Mountain Nature Reserve, vicino alla graziosa cittadina di San Ignacio. Nota anche come la "Grotta del Sepolcro di Pietra", custodisce al proprio interno la cosiddetta Cattedrale, un'immenso antro con altri resti sacrificali maya. Uno di questi è la Fanciulla di Cristallo, lo scheletro di una adolescente maya le cui ossa, nel corso dei millenni, si sono trasformate in lucida materia cristallina.

Poi segui la fantastica e verde Hummingbird Highway per addentrarti in tratti di foresta pluviale incontaminata. Più del 40% del paese è area protetta, quindi non è difficile trovare un percorso nella foresta perfetto per un trekking. Per esempio puoi raggiungere le remote cascate della Cockscomb Basin Wildlife Sanctuary & Jaguar Preserve (ma i giaguari si guarderanno bene dal farsi avvistare), oppure osservare i martin pescatori dello splendido Crooked Tree Wildlife Sanctuary un po' più a nord. Ancora, puoi fare un'escursione in barca tra decine di coccodrilli alle rovine maya del XVI secolo a.C. di Lamanai, nel distretto di Orange Walk.

Un'altra bella esperienza è raggiungere in barca l'affascinante isola di Caye Caulker, partendo da Belize City, la più grande città del paese (70.000 abitanti). Da qui il passo è breve fino a un'abbondanza di barriere coralline, come la Hol Chan Marine Reserve e lo spettacolare Blue Hole, tutelato dall'UNESCO. Immergiti o fa' snorkelling in compagnia di mante, squali nutrice, cernie e pesci tropicali multicolore. Tutto questo prima di rilassarti con una birra locale Belikin, mentre il sole tramonta su un altro perfetto e avventuroso giorno in Belize.