South Australia: nelle terre dei grandi vini

Pubblicità

A due ore di auto da Adelaide troverete tre straordinarie ragioni vinicole: la Barossa Valley a nord, la McLaren Vale a sud e la Clare Valley. Cosa significa? Che è il momento di rilassarsi e godersi il viaggio.

Un viaggio lento

Le valli di Barossa e Clare si possono facilmente visitare in giornata da Adelaide, Mc Laren Vale dista dalla capitale solo 40 minuti. Eppure gli eccellenti vini e la buona cucina finiranno per trattenervi da queste parti decisamente più a lungo. Dedicate qualche giorno a ciascuna meta, concedetevi un viaggio lento, visitando cittadine d’altri tempi, pedalando tra le aziende vinicole e concedendovi un soggiorno all’insegna dell’edonismo nelle località turistiche del South Australia. Alle città situate lungo il Murray River - lo scoprirete presto - appartiene uno spirito pragmatico oltre che un forte senso d’identità nazionale.

La Barossa Valley

Le estati calde e asciutte e gli inverni freschi e temperati fanno della Barossa Valley una delle migliori regioni al mondo per la produzione vinicola. È dunque una tappa irrinunciabile per chiunque nutra anche solo un minimo interesse per il buon vino. Nonostante la scarsa estensione del territorio − la vallata è lunga appena 25 km − i vigneti della Barossa Valley garantiscono una produzione annua pari al 21% di quella nazionale australiana e le aziende vinicole si possono facilmente visitare nel corso di una gita in giornata da Adelaide, situata a soli 65 km a sud-ovest. Da queste parti - oltre alle guglie gotiche delle chiese e ai cottage di pietra - noterete probabilmente una spiccata predilezione per würstel, pretzel e crauti: nulla di strano, le cittadine della zona si distinguono per il retaggio germanico, che risale al 1842.  È ampia la varietà di tour enologici che partono in esplorazione della Barossa Valley, sia da Adelaide sia dalle località stesse della valle. Le prenotazioni si possono effettuare presso il Barossa Visitor Information Centre. È possibile anche solcare i cieli della valle in mongolfiera, con voli di un’ora che partono da Tanunda (la principale localita turistica della valle) e comprendono la prima colazione con tanto di champagne. Le aziende vinicole sono rinomate soprattutto per i loro Shiraz, mentre fra i bianchi il più apprezzato è il Riesling. Nella zona sono presenti circa 80 vigneti e 60 cantine aperte al pubblico, dalle più piccole ed eleganti wine room ai complessi di grandi dimensioni. La scena è dominata dai ‘baroni della Barossa Valley’, vale a dire le grandi aziende dalla fama ormai consolidata, ma non mancano le giovani cantine emergenti dalla qualità spesso eccellente. Qualche nome? L' Henschke ad esempio, a circa 10 km a sud-est di Angaston nella Eden Valley, è rinomata per l’Hill of Grace, il rosso che costituisce il fiore all’occhiello della sua produzione. O ancora Peter Lehmann Wines con i suoi pluripremiati Shiraz e Riesling. E per alternare la visita alle aziende vinicole con un’esperienza del territorio di altra natura, niente sarà più piacevole di un’escursione ai parchi regionali della Barossa Valley, attraversati da un’ampia rete di sentieri adatti a chiunque, dai camminatori della domenica ai più intrepidi amanti del bushwalking. 

Clare Valley

A circa due ore a nord di Adelaide, questa piccola valle è il luogo di produzione di alcuni Riesling e vini rossi di classe internazionale. Qui la campagna è uno spettacolo: ampi cieli aperti, colline ondulate, boschetti di grandi eucalipti e campi di grano che ondeggiano al vento. Le cittadine della zona risalgono al 1840 circa: molte di esse vennero fondate come centri di servizi per le miniere di rame di Burra. Da segnalare c'è anche il favoloso Riesling Trail, ricavato lungo il corso di una linea ferroviaria in disuso tra Auburn e Barinia, a nord di Clare. Si tratta di una pista di 33 km che si snoda sullo sfondo di panorami splendidi punteggiati di vigneti e aziende vinicole. L’itinerario è adatto soprattutto alle biciclette, ma il lieve dislivello consente di percorrerlo agevolmente anche a piedi, persino spingendo un passeggino. Pedalando a velocità sostenuta si riesce a coprire l’intera distanza tra un capo e l’altro del percorso in un paio d’ore, ma perché affannarsi? Lungo il tragitto si possono compiere tre deviazioni circolari per esplorare la zona, che offre decine di cantine aperte al pubblico, ottime per fermarsi a degustare i vini locali. Il Rattler Trail prosegue per altri 19 km a sud di Auburn fino a Riverton. 

McLaren Vale

Dominata dai rilievi color ocra del Willunga Scarp e circondata da vigneti, McLaren Vale si trova appena 40 minuti a sud di Adelaide. La maggior parte di coloro che giungono qui ha come obiettivo principale la visita delle aziende vinicole della zona, che sono oltre 60: si potrebbero dedicare intere giornate alla loro esplorazione. A giugno, nel corso di un weekend lungo, si tiene il Sea and Vines Festival, una rassegna enogastronomica dedicata al vino e alla cucina di mare, che suscita grande entusiasmo tra gli abitanti di Adelaide e li spinge a riempire gli autobus per arrivare in zona. In occasione di questa manifestazione, nelle aziende vinicole locali si preparano piatti a base di pesce e crostacei, il vino scorre a volontà e si ascoltano gruppi musicali che si esibiscono dal vivo. Se la Barossa Valley rappresenta la vecchia scuola della produzione vinicola del South Australia, la McLaren Vale si può considerare la sua giovane ed esuberante erede. I magni ci vigneti locali ricordano la campagna toscana in estate e digradano dolcemente verso la placida fascia costiera, per certi versi simile al paesaggio ligure. Questa è la regione dello Shiraz, un ottimo rosso corposo e dal profumo intenso. Un paio di indirizzi? Alpha Box and Dice, piccola azienda un po’ fuori dagli schemi che ha puntato in alto ottenendo ottimi risultati con le sue interessanti miscele di vitigni diversi, gli arredi in stile retrò, le etichette diverse dal solito e il personale cordiale. O ancora Coriole: accomodatevi nel giardino di questa splendida cellar door per gustare un piatto assortito di specialità regionali (olive kalamata, pane fatto in casa e formaggi delle Adelaide Hills), accom- pagnato da Redstone Shiraz o Chenin Blanc, per cui la cantina è rinomata.