Scozia, una top 5 per la prima volta

Pubblicità

Nonostante le piccole dimensioni la Scozia esercita un fascino speciale. Pensate di andarci per la prima volta? Allora ecco cosa non potete assolutamente perdervi.

Piccola ma ricchissima

La Scozia custodisce moltissimi tesori: cieli sconfinati, splendidi paesaggi solitari, spettacolare fauna selvatica, ottima cucina di mare, gente semplice e ospitale. Insomma, se questa sarà la vostra prossima destinazione, ottima scelta! In Scozia troverete alcune delle più vaste arre incontaminate dell'Europa occidentale e avrete tutto lo spazio per le vostre attività preferite. Tutto il paese è ben collegato da bus e treni ma se noleggerete un'auto sarete liberi di interrompere il cammino per ammirare un panorama imperdibile o magari entrare in uno dei tanti pub che a queste latitudini sono attrazioni davvero imperdibili per cogliere lo spirito del luogo. 

Edimburgo

Non si può visitare la Scozia e dimenticarsi di Edimburgo. La capitale, famosa innanzitutto per i suoi festival, ha moltissimo da offrire. È una città con un umore mutevole, come il tempo a queste latitudini. Visitatela fuori stagione per ammirare il profilo della Old Town che si staglia contro l'azzurro cielo primaverile e un tappeto giallo di giunchiglie, o in una gelida mattina di dicembre per osservare la nebbiolina che avvolge le guglie del Royal Mile (via lunga 1,5 km), mentre la pioggia scivola sui ciottoli e dalla finestra di un pub arriva un caldo e invitante bagliore. Godetevi il panorama dai bastioni dell'Edinburgh Castle residenza reale e roccaforte militare affascinante, importante crocevia della storia scozzese.

Il whisky

La bevanda nazionale scozzese - dal gaelico uisge bagh, che significa "acqua della vita" - viene distillata da più di 500 anni. Le oltre 100 distillerie ancora in attività producono centinaia di varietà di single malt, e imparare a distinguere i whisky dall'aroma di fumo e torba di Islay da quelli dal gusto di fiori e sherry dello Speyside è diventato un passatempo molto popolare. Numerose distillerie propongono visite guidate con degustazione, un buon modo per esplorare le regioni produttrici di whisky.

Highlands

Le Highlands regalano un'infinità di panorami mozzafiato, ma l'estremo nord-ovest è di una bellezza davvero travolgente. Il tratto di strada costiera tra Durness e Kyle of Lochalsh rivela paesaggi meravigliosi a ogni curva: le aspre montagne dell'Assynt, la bellezza desolata del Torridon, le remote scogliere di Cape Wrath (sormontato da un faro e vicino alle colonie di uccelli marini che popolano il Clo Mor). Tutto questo, insieme alla calda ospitalità dei pub di campagna, rende indimenticabile quest'angolo del paese.

Loch Lomond

Pur trovandosi a meno di un'ora d'auto dal caos urbano di Glasgow, i bonnie banks e i bonnie braes del Loch Lomond - immortalati nei versi di una delle più famose canzoni tradizionali scozzesi - sono una delle zone più interessanti del paese. Situato nel cuore del primo parco nazionale istituito in Scozia, il loch, che nella parte meridionale è molto ampio, disseminato di isole e circondato da boschi ricoperti di campanule, a nord si restringe fino a diventare un solco simile a un fiordo, ai lati del quale si ergono rilievi alti 900 m. Le acque del Loch Lomond sono disseminate di isole di varie dimensioni che complessivamente ammontano a 60. Sono quasi tutte di proprietà privata e soltanto due (Inchcailloch e Inchmurrin) sono raggiungibili senza disporre di una barca o di una canoa propria. Inchcailloch è una riserva naturale servita da un traghetto passeggeri da Balmaha o Luss. È l'isola raggiungubile con maggiore facilità e ha percorsi naturalistici e un piccolo campeggio (si possono prenotare le piazzole). Per informazioni specifiche visitate www.lochlomond-trossachs.org).

Glasgow

Glasgow è la città più grande della Scozia. Ok, non può contare sulla bellezza classica di Edimburgo, ma compensa offrendo molte cose da fare e un calore e un'energia che conquistano ogni viaggiatore. Moderna e anticonformista, è una città fantastica dove curiosare tra le gallerie d'arte, i musei, e scoprire le opere di una delle personalità scozzesi più celebri: Charles Rennie Mackintosh. Se aggiungete alcuni dei pub più accoglienti della Gran Bretagna e una delle scene musicali più ricche al mondo, l'unica cosa che resta da fare è viverla appieno. Un consiglio? Programmate una serata in uno dei pub più famosi di Glasgow per la musica dal vivo: il King Tut's Wah Wah Hut. Vi troverete concerti tutte le sere ed è un pilasteo della vita notturna locale noncé uno dei fiori all'occhiello della città.