Piccole città: le migliori mete per l'autunno - 1° parte

Lubiana © Fotografia di Marco Taliani

Lubiana © Fotografia di Marco Taliani

Pubblicità

Una sinfonia d'autunno suonata in piccole città spesso fuori dai percorsi più battuti ma non per questo da sottovalutare. Anzi, perché dal Marocco al Maine ti aspetta l'incontro con alcune delle perle più lucenti di questa stagione. Per la seconda parte di questo articolo, clicca qui.

Piccole città: le migliori mete per l'autunno - 1° parte

MOULAY BOUSSELHAM (MAROCCO)
A circa 150 km in direzione sud da Tangeri, incontri lo splendore di questo idilliaco villaggio di pescatori. Un posto che merita di aprire la nostra top ten per la sua ampia spiaggia pressoché deserta nella maggior parte dell'anno, ma soprattutto per la sua gente cordiale e per i ristoranti specializzati nella cucina di pesce.
Da non perdere: la località marocchina dà il meglio di sé lontano dai mesi estivi, quando avrai tutte per te le onde per il surf e siti come il santuario del Moulay Bousselham, il santo egiziano del X secolo che dà il nome alla cittadina.
Come arrivare: autobus, taxi e treno sono i mezzi pubblici migliori per arrivare fino a qui. Tutte le info sulla guida Marocco.

SAFRANBOLU (TURCHIA)
Passando davanti alle acciaierie di Karabük potresti chiederti che ci faccia Safranbolu in questa top ten. Scendendo il pendio, però, ti imbatterai nella città ottomana meglio conservata della Turchia e non avrai più dubbi.
Da non perdere: andare in giro per la zona di Çarşı è una festa per gli occhi. Quasi tutte le case del quartiere sono autentiche e anno dopo anno nuovi edifici vengono salvati dal deterioramento.
Come arrivare: da Ankara, Istanbul e altre località partono autobus di linea diretti a Safranbolu.

JAÉN, ANDALUSIA (SPAGNA)
La parte più attraente dell'Andalusia più rurale e sottovalutata. Pochi viaggiatori conoscono Jaén e la sua provincia, ma molti intenditori apprezzano il valore dei suoi tesori, a cominciare dal salutare "oro liquido", l'olio che si ricava dai vigneti circostanti.
Da non perdere: la meravigliosa Catedral costruita tra XVI e XVII secolo su progetti rinascimentali e poi una visita gratuita al meraviglioso Palacio de Villardompardo.
Come arrivare: in autobus o treno da Granada, Córdoba, Úbeda o Siviglia.

SWANSEA (GALLES)
Si affaccia sulla baia omonima e termina a sud-ovest nell'elegante sobborgo sul mare di Mumbles, all'inizio della Gower Peninsula. A Swansea è in atto un programma di riqualificazione simile a quello realizzato a Cardiff, ma già oggi questa cittadina supplisce alle sue carenze con un fascino a dir poco viscerale, reso ancora più suggestivo dal festival autunnale dedicato a Dylan Thomas (27 ottobre - 9 novembre), il grande poeta che nacque proprio qui.
Da non perdere: lo Swansea Museum, definito da Dylan Thomas "il museo che dovrebbe essere custodito in un museo". Il suo orgoglio è la Mummia di Hor, conservata qui dal 1887.
Come arrivare: in un'ora da Cardiff a bordo dell'Arriva Trains Wales

LUBIANA (SLOVENIA)
Incoronata da uno splendido castello in cima alla collina, con le acque smeraldine della Ljubljana che scorrono ai suoi piedi, Lubiana è una splendida scoperta per un weekend d'autunno. Il suo formato ridotto le permette di essere un concentrato di cultura, attività e divertimento, destando un pizzico di invidia nelle città più grandi e dispersive. Tutto è a portata di mano, raggiungibile a piedi o in bicicletta.
Da non perdere: uno dei tavoli all'aperto della Kavarna Tromostovje (Presĕrnov trg 1), una serata nei pub del centro storico e l'evento autunnale City of Women, dedicato a tutte le forme di espressione artistica femminile (5-15 ottobre).
Come arrivare: in volo all'aeroporto di Brnik, a 27 km dal centro, o con un facile sconfinamento automobilistico in territorio sloveno subito a nord di Trieste.