Piazze del mondo: ecco una Top ten

Pubblicità

Sono spesso il centro in cui si identifica un'intera città. Scopri con noi dieci tra le più affascinanti piazze del mondo

Piazza del Mercato, Cracovia, Polonia

Rynek Główny (Piazza del Mercato) di Cracovia è sopravvissuta miracolosamente alla seconda guerra mondiale. Questo tesoro dell'architettura medievale si trova nell'antica capitale della Polonia e sul suo sfondo si erge l'imponente Basilica dell'Assunzione di Maria Vergine. Protagonista della piazza è il Fondaco dei tessuti (XVI secolo), un tempo centro per il commercio dell'abbigliamento, oggi mercatino di souvenir. I venditori di fiori e gli spettacoli degli artisti di strada contribuiscono all'atmosfera magica della piazza.

Piazza San Marco, Venezia

Difficile non lasciarsi conquistare dal fascino romantico di Venezia. Il suo centro, Piazza San Marco, è l'emblema del passato fastoso della città e anche del suo presente dominato dai visitatori. Presa d'assalto da turisti e piccioni a qualsiasi ora del giorno, la Basilica di San Marco cattura immediatamente lo sguardo. I prezzi dei caffè serviti dai locali in piazza passano decisamente in secondo piano davanti a questo insieme architettonico di guglie luccicanti, cupole bizantine, mosaici, marmi e al favoloso Palazzo ducale.

Piazza Rossa, Mosca

Krasnaya ploshchad, la celebre Piazza Rossa, è un'infinita fonte di ispirazione. Gli edifici simbolo della Russia cingono questa vasta area acciottolata pedonale. Osservati singolarmente sono straordinari, ma insieme creano una cornice elettrizzante (ancora di più quando vengono illuminati di notte). Le mura e le torri in mattoni rossi dell'imponente Cremlino costeggiano il lato occidentale della Piazza Rossa. Rendi omaggio all'imbalsamato Lenin (riaperto nel maggio dello scorso anno), poi gironzola per il GUM, lo storico grande magazzino della capitale. Visita il Museo Storico di Stato e, infine, stupisciti davanti alle straordinarie forme e ai colori delle cupole della cattedrale di San Basilio. Nessun altro edificio simboleggia con tanta efficacia la Russia.

Place Stanislas, Nancy, Francia

Nancy ha un'aria raffinata che ben si addice al suo nome dal suono dolce e femminile; il suo animo chic trova espressione in Place Stanislas. Questa piazza neoclassica risale all'epoca in cui Nancy era la capitale del ducato di Lorena ed è considerata un luogo di rara bellezza (e in un paese ricco di bellezze come la Francia vorrà pur dire qualcosa). Le fontane rococò, le porte in ferro battuto dorate e i sontuosi palazzi che la circondano (fra cui il municipio e il teatro) concorrono a creare uno dei più pregevoli esempi dell'architettura del XVIII secolo dell'intera Francia.

Plaza Mayor, Salamanca, Spagna

Salamanca sa come organizzare una festa e la cornice migliore è la Plaza Mayor, da molti considerata la piazza più bella di Spagna. Con le luci notturne o nel sole di mezzogiorno, c'è qualcosa di incantevole in questo salotto dalle sfumature dorate, circondato da edifici settecenteschi a tre piani in stile barocco. I tavolini sulla piazza sono l'ideale per rilassarsi, osservare la gente che passa e assaporare la bellezza dell'architettura. La vivace popolazione di studenti rende l'atmosfera sempre allegra.

Piazza della Città Vecchia, Praga

Il fasto mitteleuropeo tinta pastello è la principale attrattiva di Staroměstské náměstí (Piazza della Città Vecchia) di Praga. Fra gli spazi urbani più belli d'Europa, fu sede del mercato cittadino per secoli. La sua magia ti incanterà: dalle guglie gotiche della Chiesa Týn alla Chiesa di San Nicola, una torta nuziale barocca. Vero protagonista della piazza è l'Orologio Astronomico del Municipio che ogni ora offre uno spettacolo imperdibile. Nonostante le folle di turisti, questa piazza conserva un fascino particolare ed è impossibile non apprezzarla.

Grote Markt, Anversa, Belgio

Bruxelles vanta le più belle piazze del Belgio, ma anche quelle di Anversa meritano una menzione particolare. Il Grote Markt è delizioso e animato quanto la Grand Place di Bruxelles, ma ha un'atmosfera più intima. Il fiore all'occhiello di questa piazza triangolare è lo stadhuis (il municipio) del XVI secolo in stile rinascimentale. Il consiglio che ti diamo è di apprezzarlo seduto a un tavolino all'aperto, possibilmente davanti a una deliziosa birra belga o a una classica gaufre.

Zócalo, Città del Messico

Forse questa immensa piazza in cemento non è tra le più belle del pianeta, ma in questa top ten trova spazio per l'effervescenza della gente e per la sua versatilità, per non parlare dello sbandierato patriottismo. Cuore storico di Città del Messico, Plaza de la Constitucion (conosciuta come Zócalo) ospita proteste di massa, concerti, partite di scacchi viventi e altari per il Giorno dei Morti. Le sue principali attrattive sono l'architettura monumentale (il palazzo presidenziale, la cattedrale, alberghi di lusso e perfino gli scavi aztechi) e l'atmosfera frizzante. Qui c'è spazio per tutti: dai tipi alla moda che gustano un cocktail ai balli aztechi al ritmo di tamburo.

Imam Square, Esfahan, Iran

La perla di Persia è l'incomparabile seicentesca Imam Square (Naqsh-e Jahan), che ospita i palazzi più maestosi di tutto il mondo islamico. Enorme (è lunga più di 500 metri), è un tripudio di tesori color turchese. Il gioiello più prezioso della piazza è la Moschea dell'Imam, con i suoi mosaici di piastrelle blu. Sul lato settentrionale si trova la porta di Qeysarieh, che serve da sontuoso ingresso al Bazaar di Esfahan. Nel mezzo puoi osservare la splendida Moschea dello Sceicco Lotfollah e il palazzo Ali Qapu. Approfitta di questo straordinario spettacolo con la gente del posto la sera presto, quando la luce si attenua, i palazzi si illuminano e le fontane della piazza si animano.

Djemaa el-Fna, Marrakech, Marocco

Ogni sera la Djemaa el-Fna dà vita alle leggende della tradizione orale marocchina ed è per questo che l'Unesco nel 2001 l'ha dichiarata parte del Patrimonio Orale e immateriale dell'Umanità. Da qualunque lato la si guardi, la principale piazza di Marrakech è un teatro all'aperto. Incantatori di serpenti, artisti che eseguono tatuaggi all'henné e venditori d'acqua sono in piena attività; viaggiatori zaino in spalla e vip gustano succo d'arancia appena spremuto. Ma sono i musicisti gnaoua a rubare la scena: i loro ritmi gioiosi e malinconici al tempo stesso fanno girare i fiocchi dei fez e sorridere i passanti. La place è piena di vita dall'alba a mezzanotte, ma il culmine lo raggiunge al tramonto, quando vengono allestiti centinaia di chioschi.