Ottobre: le mete del mese

Pubblicità

Dalle meraviglie naturali dell'Etiopia alla musica di Amsterdam. Da San Pietroburgo nella sua stagione migliore a Brema.

Etiopia

Avete mai pensato a un grande viaggio in Etiopia? È un paese sorprendente, qui troverete un mosaico di canyon, anfratti, laghi, distese di savana e altopiani. Ottobre è il mese perfetto per una delle esperienze più significative da vivere in Africa. In qualche giorno di trekking nel Parco Nazionale dei Monti Bale, con un'altitudine tra i 1500 e i 4377 metri, potrete avvistare le corna a spirale di un'antilope nyala in una valle boscosa o un lupo etiopico in cima a un altipiano. Per organizzare l'esperienza contattate la Dodola Eco-tourism Tour Guide Association, che offre il noleggio dei cavalli, l'ingaggio degli stallieri e delle guide obbligatorie.

Amsterdam, Olanda

Ecco una fra le città più allegre e vitali d'Europa. La parola migliore per definire l'assenza di Amsterdam è naturalmente olandese: "gezellig". Sì, la capitale olandese è proprio così, festosa. Lo dimostra l'accoglienza che nei secoli ha riservato a viaggiatori, artisti e filosofi. Se pensate che Amsterdam sia priva di freni inibitori, fai un salto qui ad ottobre, nei giorni dell'Amsterdam Dance event  (dal 18 al 22).Vi ritroverete in un festival dedicato alla musica dance che richiama ogni anno 80.000 appassionati, con feste in moltissimi locali della città e migliaia di artisti coinvolti.

San Pietroburgo, Russia

Prima del grande freddo e dopo la ressa esitva dei visitatori. Ottobre è davvero il mese perfetto per visitare San Pietroburgo. Definita la Venezia del nord per i suoi canali costeggiati da sontuosi palazzi, San Pietroburgo è riuscita a sfuggire alle influenze architettoniche dello stalinismo, conservando quasi intatta la splendida eredità dell'epoca zarista. Attraversata dal fiume Neva, il cui delta forma un gruppo di isole, la città è uno splendido esempio di eleganza geometrica. Un consiglio? Dopo aver girato in lungo e in largo e aver goduto delle bellezze dell'Ermitage, conceditevi una visita al Momunento agli Eroici Difensori di Leningrado. L'assedio di Leningrado fu uno degli eventi più importanti della seconda guerra mondiale. A sud della città, ad appena 9 chilometri dalla linea del fronte, questo suggestivo complesso costituito da un obelisco centrale di 48 metri, attorniato da statue di bronzo è un tributo alla vittoria che i russi ottennero sugli invasori nazisti al termine di un lunghissimo e tragico assedio.

Brema, Germania

Brema è una città animata e aperta al mondo, capace di offrire un emozionante contrasto di storia e modernità. Nella Piazza del Mercato più bella della Germania settentrionale si ergono edifici meravigliosi tra cui il Municipio, Patrimonio dell'Umanità, la Chiesa di Nostra Signora e le imponenti torri gemelle della Cattedrale di San Pietro, uno dei migliori punti panoramici del luogo. Salite i 265 gradini che portano in cima al campanile meridionale, potrete ammirare la famosa statua dei Musicanti di Brema, simbolo indiscusso della città. Un'esperienza da fare con i bambini? Entrate nell'Eads Astrium per scoprire come mangiano, dormono e si lavano gli astronauti nello spazio: sarà divertente e istruttivo. Se invece la vostra passione è la birra, proprio qui, lontano da Monaco e dalla sua celebre Oktoberfest, troverete un birrificio (da visitare in quasi due ore) diventato marchio internazionale: il birrificio Beck's

Thailandia

Nell'immaginario di tutti Thailandia è acque turchesi, cieli azzurri, sabbia bianca e cocktail sulla spiaggia. Beh, in ottobre dovrete stravolgere tutto ciò, perché vi aspettano piogge torrenziali, fango e cieli plumbei. Meglio cambiare periodo, non credete?