Olimpiadi di Londra: come partecipare senza biglietto

Londra, anche le strade diventeranno stadi! © Fotografia di Emanuela Zanotti

Londra, anche le strade diventeranno stadi! © Fotografia di Emanuela Zanotti

Pubblicità

Se hai scartato l'idea di fare un salto a Londra in clima olimpico solo perché non hai il biglietto, puoi tranquillamente rivedere la tua posizione.

Non c'è pericolo di sbagliare: l'estate 2012 sarà un periodo unico per visitare Londra. E se il desiderio per chi è senza biglietto degli Olympic Games potrebbe essero quello di tenersene bene alla larga, la grande concentrazione di eventi nella capitale creerà opportunità ben al di là delle gare sportive.

Il sito What's on della manifestazione olimpica e l'utile app forniscono un bel po' di informazioni, ma potrebbero crearti un certo imbarazzo della scelta. Così, ecco cinque idee per aiutarti a trovare le vibrazioni giuste.

1. Se la gara si snoda per la città

Se non temi le folle (o sei particolarmente alto), trovi il meglio delle Olimpiadi dove le strade si trasformano in stadio. Le gare di ciclismo (28 e 29 luglio) partono dal Mall e si spingono in direzione sudovest fuori della città. Per stare sul Mall serve il biglietto, ma lungo il percorso si trovano altri punti di osservazione gratuiti. Allo stesso modo, la maratona (5 e 12 agosto) e il triathlon (4 e 7 agosto) possono essere seguiti da molti luoghi del centro di Londra. E poi puoi sempre aspirare a un posto sul London Eye per osservare tutto dall'alto.

2. L'azione sul maxi schermo

Se non potrai proprio essere , potrai seguire molti eventi su uno dei maxi schermi distribuiti per la città. Da non perdere sono i siti di BT London Live a Hyde Park e a Victoria Park, dove potrai seguire gli eventi olimpici, fare attività sportiva e godere una programmazione eclettica di musica dal vivo. Un numero limitato di biglietti è in prenotazione, ma puoi anche presentarti il giorno stesso e sperare di trovare posto.

Schermi più piccoli saranno disseminati per la città. Uno dei migliori dovrebbe essere quello di Potters Fields, vicino al Tower Bridge sulla sponda meridionale del Tamigi.

3. Partecipa a una festa internazionale

Se hai la smania di seguire gli eventi più da vicino, cerca una delle "Olympic House" in giro per Londra, dove il Comitato Olimpico fornisce ospitalità a ogni paese. Ai Kensington Gardens, la Russia ha allestito il Russia Park e il Sochi Park, con una bella offerta di spettacoli culturali per far conoscere il paese che ospiterà i prossimi Giochi Olimpici invernali. Sempre qui, 53 nazioni africane si sono accordate per creare l'Africa Village, tra danza, musica e molta arte.

Una bella segnalazione meritano anche questi eventi: gli irlandesi ti aspettano con una Guinness alla Big Chill House di Kings Kross, gli olandesi dipingeranno di arancione tutto ciò che si trova nei pressi della Holland Heineken House di Alexandra Palace (ingresso €12.50 a persona), e con l'euforia che circola da quelle parti ci sarà certamente più di una festa a Casa Brasil (Somerset House).

4. Non solo sport

Se guardare gli altri sudare non fa per te, ricorda che in città ci saranno anche molti eventi culturali, quelli del London 2012 Festival, il culmine della Olimpiade della Cultura. Accanto a molta danza, teatro, commedia e arte, le mostre nate in occasione delle Olimpiadi comprendono: la rassegna sui manifesti olimpici alla Tate Britain, l'Olympic Journey alla Royal Opera House, che raccoglie cimeli delle edizioni del passato, e questa mostra dedicata alle creazioni architettoniche attuate per Londra 2012.

E la mattina del 27, giorno di inizio delle Olimpiadi, non impazzire per il suono assordante. Avrai nelle orecchie i rintocchi dell'All the Bells project, che aspira a far suonare tutte le campane del regno per tre minuti alle 8:12 del mattino.

5. Scendi in strada

Per fuggire all'inevitabile ressa creata dall'evento olimpico, puoi scegliere di andare a piedi anziché infilarti nella calca del Tube. Tempo permettendo, è un ottimo modo per vedere la città e ti troverai nel bel mezzo del fervore di eventi e iniziative. Per esempio questo estroso tentativo di rivisitare le classiche cabine telefoniche, oppure la mostra temporanea The World in London (27 luglio - 12 agosto), che coinvolge 204 londinesi provenienti dai paesi presenti agli Olympic Games.

Se ami le bandiere, punta su Regent St e metti alla prova la tua competenza con i vessilli dei paesi del mondo esposti in ordine alfabetico. E poi avvicinati all'azione partecipando al Blue Badge tour, che ti porterà nell'area circostante il nuovo Olympic Park.

Infine, non perdere l'occasione forse irripetibile di esplorare una replica gonfiabile di Stonehenge: si chiama Sacrilege, è realizzata da Jeremy Deller, e la troverai a Greenwich, Hampstead Heath e Clapham Common.