Registrati

Articoli

19 giugno 2012

Luglio 2012: le mete del mese

Trani, prospettive metafisiche © Fotografia di Pippo Muciaccia

C'è molta voglia di Italia, e di Italia bella, in questo nostro luglio on the road. Dalla Puglia alla Sardegna ti aspettano avventure indimenticabili. Questo mese, però, strizziamo anche l'occhio a una Londra diversa dal solito e a uno dei viaggi più estremi che tu possa pensare.

Puglia, a tutto festifal

In attesa dell'agostana Notte della Taranta di Melpignano, lasciati andare all'infuocato luglio pugliese. Dove il fuoco è acceso da musica, tradizione e grande gastronomia del territorio. Si inizia a Trani, perché qui il 16 luglio viene reso devoto omaggio alla Madonna del Carmine, la protettrice dei pescatori, con la deposizione in mare di corone di fiori. Poi si prosegue a Barletta, con la rievocazione estiva della celebre disfida del 1503 (21-22 luglio), e si chiude alla grande a Martina Franca, con il Festival della Valle d'Itria che inizia il 14 luglio e culmina il 2 agosto con spettacoli d'opera, classica e jazz. Il tutto impreziosito e reso ghiotto dai doni della terra e della cucina del luglio pugliese, come i soavi dolci preparati con i fichi locali.

Rapa Nui, escursioni nell'estremo

Più che per la difficoltà tecnica, la parola "estremo" è opportuna per indicare la splendida lontananza di quest'isola a migliaia di chilometri dalla costa del Cile, servita dai voli spesso in overbooking della compagnia Lan. Arrivato qui, potrai esplorare nel clima fresco di luglio la bellezza selvaggia della Península Poike, o andare alla ricerca dei fantasmi delle vergini ad Ana O Keke (Grotta delle Vergini), dove secondo la leggenda le fanciulle erano confinate per mantenere la carnagione più chiara possibile.

Londra come piace ai ragazzi

Mentre la città impazza per gli Olympic Games, prova a fuggire dalla pazza folla guardando la capitale da un punto di vista diverso. Creativo, ironico, spesso spiazzante, è lo sguardo dei ragazzi. Per esempio, puoi giocare a calarti in atmosfere vittoriane esplorando i luoghi di Jack the Ripper, fare un salto a Trafalgar Square per capire come mai Horatio Nelson si comprima il petto con la mano o, ancora, perlustrare i luoghi della Londra punk. Tutte cose che puoi vivere con la nostra guida Londra Vietato-ai-genitori, anche se non hai più 14 anni.

Sardegna, kayak lungo il fiume Temo

Il volto più intimo, discreto e autentico della Sardegna ti aspetta lungo il fiume Temo. Per scoprilo ti è sufficiente infilarti nel pozzetto di un kayak e iniziare a pagaiare. Il momento migliore, forse, sarà il ritorno a Bosa sul far della sera, quando la cittadina rilucerà sotto i raggi dorati del sole al tramonto.

Niger, have you ever seen the rain?

D'accordo, il Parco Nazionale W è bellissimo visto dall'alto (il fiume forma una "doppiavù" che dà il nome all'area) e da terra, ma evita di andarci in luglio, quando la stagione delle piogge lo trasforma in un pantano. ll periodo migliore per l'avventura va da novembre a febbraio, che corrispondono poi alla stagione secca.