Londra: 20 attrattive gratuite

St Paul dalla Tate Modern © Fotografia di Daniel Volanti

Pubblicità

Chi l'ha detto che ciò che è gratis non ha pregio? Visto che viviamo in un epoca in cui si conosce il prezzo di tutto e il valore di niente, ecco 20 attrattive perfettamente gratuite della capitale britannica. Assaporarle non ti costerà un penny.

Londra: 20 attrattive gratuite

1. Borough Market

Dal XIII secolo suppergiù, il Borough Market è la meta preferita dei buongustai londinesi, il posto che non puoi mancare per una colazione o un pranzo veloci e memorabili. Assolutamente un not to miss a sud del Tamigi. Aperto da giovedì a sabato (ma è il sabato che dà il meglio).

2. British Film Institute's Mediatheque

Un po' nascosto sotto il Waterloo Bridge, l'istituto ospita quattro cinema (non gratuiti) e la divertente Mediatheque con i suoi film in DVD che potrai guardare senza spendere un penny.

3. British Museum

Incredibile: è una delle più amate attrattive di Londra ed è del tutto gratuita. L'ultima volta che sono stato a Londra sono entrato per una ventina di minuti, ho ammirato la Stele di Rosetta e un po' di mosaichi aztechi, ho reso omaggio all'Uomo di Lindow, una mummia rinvenuta in una palude nel 1984, e lasciato altri sette milioni di reperti per la visita successiva. Il museo offre tour guidati da 20 o 50 minuti, anche questi gratuiti e da seguire.

4. Houses of Parliament

Il Palazzo di Westminster, con il suo Big Ben, è una meraviglia neo-gotica di metà Ottocento. Come dice il nome, ospita la Casa dei Comuni e quella dei Lord. Prenota in anticipo per dare un'occhiata durante una delle sedute del Parlamento.

5. Museum of London

Resta fuori dal radar di molti visitatori, eppure è una delle grandi attrattive della città. Questo museo offre una ricognizione delle diverse incarnazioni di Londra, dalla storia geologica della valle del Tamigi, passando per l'età degli anglo-sassoni fino al rampante XXI secolo. E poi c'è un accogliente caffè nel giardino.

6. National Gallery

Con i suoi 2000 capolavori dell'arte occidentale - da Van Gogh e Renoir fino a Leonardo e Michelangelo - questa è una meta imperdibile. Ogni anno più di cinque milioni di persone fanno il loro ingresso in questo tempio su Trafalgar Square. Evita la ressa la mattina del sabato o nel tardo pomeriggio del mercoledì. L'ingresso, comunque, è sempre gratuito.

7. National Maritime Museum

La più grande attrattiva di Greenwich: questo edificio neoclassico ospita un museo di grande fascino. Ti aspettano alcuni tesori del passato marinaro della Gran Bretagna, dal proiettile che ferì Horatio Nelson alla copia della nave di Ernest Shackleton fino alla mostra Your Ocean, un successo assicurato con i bambini.

8. National Portrait Gallery

Prima di Google e Wikipedia, gli inglesi venivano qui per dare un volto ai nomi della storia. Il museo si trova un isolato a nord della National Gallery e custodisce persino alcune variazioni sul "tema" di Sua Maestà firmate da Andy Warhol.

9. Natural History Museum

I vittoriani di sicuro amavano collezionare cataloghi. E i risultati si vedono, come in questa impressionante mostra naturalistica ospitata dal 1880 in un edificio ovviamente neogotico. Lo scheletro di un diplodoco, un dinosauro, sorveglia l'ingresso. Più avanti ti aspetta un T-rex e c'è anche il Darwin Centre, con la bellezza di 450.000 reperti. L'orto botanico è aperto solo da aprile a settembre.

10. Photographers' Gallery

Questa splendida collezione di foto contemporanee del West End beneficia del nuovo spazio espositivo su due piani allestito nel 2008. E anche dello splendido caffè.

11. Science Museum

Sette piani di esposizioni interattive sono il cuore di questo museo divertente e istruttivo. La Energy Hall è dedicata alle prime locomotive a vapore del primo Ottocento. Con i bambini va forte il terzo piano, dove sono esposti vecchi alianti, mongolfiere e simulatori di volo.

12. Serpentine Gallery

Assomiglia a una sala da tè degli anni Trenta, ma questa galleria raccoglie in realtà una delle più importanti collezioni di arte contemporanea qui a Londra, con opere di Damien Hirst, Jeff Koons e altri. La luce è sempre ottima, grazie alle enormi finestre. Da maggio a ottobre viene aperto il "Summer Pavilion" che ospita un cinema e reading.

13. Sir John Soane's Museum

La casa di John Soane nel West End è piena di oggetti ed effetti personali appartenuti al grande architetto del neoclassicismo inglese, ed è uno dei più suggestivi e meno frequentati luoghi di Londra. L'abitazione non è cambiata molto dalla morte del suo proprietario, avvenuta nel 1837, e raccoglie disegni di Christopher Wren e altre memorabilia d'epoca. Cerca di andare il primo martedì del mese, quando l'abitazione è illuminata da candele.

14. St Paul's Church

Da non confondere con la St Paul's Cathedral (che invece richiede un biglietto), questo sito sul lato occidentale del Covent Garden è noto come "chiesa degli attori". Il primo spettacolo di Punch and Judy, le tradizionali marionette inglesi, ebbe luogo qui nel 1662. Ci sono anche ricordi di Charlie Chaplin e Vivien Leigh.

15. Tate Britain

L'altra metà della succosa mela chiamata Tate (la metà moderna è stata trasferita più avanti lungo il fiume nel 2000) non è una sorella sgraziata o da trascurare. La sua mostra permanente raccoglie capolavori dell'arte britannica a partire dal XVI secolo fino alla fine del XX. Partecipa a tour tematici di un'ora o segui le brevi introduzioni di 15 minuti su quadri e artisti: sono completamente gratuite.

16. Tate Modern

La più ammirata e vezzeggiata metà della Tate, sulla Bankside Power Station lungo il Tamigi, è una delle attrattive più amate di Londra. Le mostre a tema costano circa 8-10£, ma puoi ammirare l'esposizione permanente in modo del tutto gratuito. Ti aspettano circa 60.000 opere con capolavori di Pollock, Warhol, Rodin e Matisse. Dal caffè potrai godere di splendide viste del Tamigi e l'edificio stesso che ospita il museo merita la visita.

17. Temple Church

I fan del Codice Da Vinci hanno fatto di questa chiesa un "must-see" a Londra, perché qui è ambientata una scena chiave. Si tratta comunque di un luogo suggestivo creato dai crociati, un'oasi dal traffico nel cuore della City.

18. Victoria & Albert Museum

Inaugurato nel 1852, con i suoi 4 milioni e mezzo di reperti è uno dei musei più ornati e ricchi del mondo. Preventiva di avere molto tempo. Il primo piano è dedicato all'Asia (spade giapponesi, antiche ceramiche cinesi) ma anche all'Europa (con modelli che Michelangelo utilizzò per il David). Poi si passa a una collezione di fotografie che comprende mezzo milione di immagini scattate in oltre 150 anni.

19. Wallace Collection

Forse una delle più raffinate tra le piccole collezioni londinesi, offre un bel flashback sullo stile di vita degli aristocratici del Settecento. È ospitatata in una antica dimora in stile italiano che raccoglie opera e oggetti d'arte del XVII e del XVIII secolo. Ti sembrerà stupendo, a meno che casa tua non sia molto simile.

20. Whitechapel Gallery

Il museo ospita 10 gallerie nelle sale art nouveau di un edificio inaugurato nel 1899. Guernica di Picasso fu esposto per la prima volta qui nel 1939. Vieni ad ascoltare musica o reading il giovedì o a goderti una pausa nel raffinato caffè.