Verso l'emisfero australe in sella al dragone asiatico.

Pronti ad atterrare in Australia? © narvikk/iStock

Pubblicità

Sognate l'estate a dicembre, canguri zampettanti nel deserto, surf e mari esotici, ma… oltre 20 ore in aereo sono davvero troppe? Bando agli indugi: prendete un volo per l'Australia con scalo in Cina!  Un solo viaggio, due continenti, zero complicazioni burocratiche: la bella novità per i viaggiatori che spingono lo sguardo sempre oltre l'orizzonte è che attualmente la Cina offre il Free Visa – il transito senza obbligo di visto per ben 144 ore a Shanghai e a Pechino, mentre i nuovi voli Air China assicurano comodi collegamenti diretti tra Italia, Cina e Australia. Passaporto alla mano, infilate qualche lettura per il volo in borsa e grandi scorte di curiosità in valigia e… buon viaggio!

Tris di città in Australia

È una sfida piena di colpi di scena quella che sembra coinvolgere da qualche anno le tre città più grandi dell'Australia, pronte a scalare il podio di metropoli più vivace dell’Oceania. Se in passato in lista per la pole position non c’erano che Sidney e Melbourne, ora Brisbane è in grande rimonta. Scegliete da quale città partire alla scoperta di questo immenso paese: tutte e tre sono effervescenti, ma ciascuna lo è in modo differente!

Brisbane: l'energia di New York a portata di tropici

Veduta della città dal Brisbane River © holgs/iStock

Traboccante di energia positiva, Brisbane è una città ambiziosa e in pieno boom: il panorama artistico è spumeggiante, la vita notturna è movimentata e la scelta di caffè e ristoranti di alto livello si fa sempre più ampia.
Nel cuore della città si snoda sinuoso il corso del Brisbane River, che con le sue morbide anse suddivide Brisbane in un patchwork di angoli urbani, ciascuno con la propria personalità: al West End, popolare e bohémien, si oppone la modaiola Paddington, sulla sponda opposta, che si affaccia sul fiume dalla cima della collina; poco più a est, la misurata e spigolosa Kangaroo Point precede l’esclusiva New Farm. Spostandovi da un quartiere all’altro, potrete immergervi nell’atmosfera dinamica di questa capitale, lasciandovi contagiare dalla vitalità degli abitanti: sveglia presto al mattino per fare jogging, nuotare, andare in bicicletta o semplicemente portare a spasso il cane e poi la giornata prosegue tra librerie alla moda, ristoranti internazionali, caffè e bar con musica live.
Nei dintorni, verso est, vi attendono le isolette e le spiagge sabbiose della Moreton Bay, dove potrete avvistare balene, tartarughe e delfini. A ovest si trovano Toowoomba, importante centro rurale dell’entroterra del Queensland, e la Granite Belt Wine Region, che produce vini pregiati.

Sydney la bella: la dolce vita tra spiagge, divertimento e cultura

Sydney, l'Opera House © simonbradfield/iStock

Baciata dal sole, sofisticata e costruita intorno a uno dei porti naturali più belli del mondo, Sydney è entusiasmante: è una metropoli con tante attrazioni architettoniche e naturali, ma anche una città accogliente, dove la gente sa vivere all’insegna del relax.
Gli abitanti amano la vita all’aperto e la socialità e non faticano a convertire i viaggiatori al credo cittadino, che è: mangiare, bere e far festa, per poi trascorrere il giorno successivo in spiaggia. Il tutto in un'atmosfera cosmopolita e culturalmente vivace: le gallerie d'arte sono tante e stupende, la musica classica ha un suo tempio d'eccezione, l'Opera House, e gli spazi per la musica live, il cabaret e il teatro si rinnovano in continuazione.
Circondata dall’acqua e dai parchi naturali, Sydney è legata indissolubilmente alla natura. I suoi dintorni, dall'Hawkesbury River fino alle Blue Mountains, sono ricchi di magia. Le montagne consentono di ammirare magnifici paesaggi ricoperti dal bush e di rilassarsi davanti a un camino scoppiettante, mentre l'Hawkesbury regala un ritmo di vita languido quanto le acque del fiume.

Melbourne, appassionata d'arte e di sport

Melbourne Cricket Stadium © kokkai/iStock

Regolarmente ai primi posti nelle classifiche delle città più vivibili del pianeta, Melbourne va vissuta come fa la gente del posto: tuffatevi nei vicoli o salite sul tetto di un ex edificio industriale convertito in bar all'aperto, e capirete subito perché questa è la città più vivace d'Australia.
Ristoranti con chef provenienti da tutto il mondo danno vita a un'eterogenea scena gastronomica, mentre gallerie d'arte, sale da concerti, librerie e teatri nutrono l'animo più sensibile della città, che rivendica il titolo di capitale australiana dell'arte. Melbourne inoltre è una grande amante dello sport: il mitico stadio Melbourne Cricket Ground, uno degli impianti sportivi più grandi al mondo, è un luogo quasi sacro per molti australiani ed è qui, tra il fragore di migliaia di tifosi, che si disputano le partite di cricket in estate e di football australiano in inverno.
Per chi è sensibile al fascino della natura, in particolare della ricca fauna locale, la città ha un asso nella manica: il Royal Melbourne Zoo, lo zoo più antico d'Australia e il terzo più antico al mondo. Qui gli esemplari vivono in ampi recinti, distribuiti in un giardino paesaggistico molto curato che riproduce fedelmente gli habitat naturali, e i visitatori non hanno la sensazione di osservare animali in gabbia, anzi, accompagnati dal personale (e previa prenotazione) potranno avere un incontro ravvicinato per guardare negli occhi un canguro o accarezzare una giraffa – l'ingresso costa 30 dollari australiani per gli adulti, 13.20 per i bimbi, ma i possessori della Phoenix Miles hanno diritto al 20% di sconto.
Aggiungete al quadro della città imponenti edifici dell’epoca della corsa all'oro, ampie distese di verde, vicoli ricchi di street art, musei prestigiosi e tanta musica live e… provate a immaginare come sarebbe la vostra vita a Melbourne!
Fuori città, non perdete Phillip Island, famosa per i pinguini, le sorgenti termali di Hepburn Springs e la Yarra Valley, ricca di aziende vinicole e di fauna selvatica.

Sostando in Cina

È per definizione il 'Regno di Mezzo' (questa è la traduzione di Zhongguo, ossia Cina in cinese) e per voi sarà un felice intermezzo nel volo fra l'Italia e l'Australia, consentendovi una sosta esattamente a metà strada. Approfittate delle nuove norme sui visti per i turisti in transito e dei voli Air China per visitare Pechino o Shanghai mentre scavallate l'equatore per raggiungere l'ambita terra dei canguri!

Pechino in sei giorni

Il magico Tempio del Cielo © zhaojiankang/iStock

Approfittate del visto gratuito che consente di godere di 144 ore per visitare la monumentale capitale della Cina! Non perdete tempo e tuffatevi subito nel cuore simbolico e storico di Pechino: la sconfinata Piazza Tian'anmen, la piazza pubblica più grande del mondo (440.000 mq). Attraversate la Porta della Pace Celeste, icona nazionale dominata dal ritratto di Mao Zedong, ed entrate nel 'set cinematografico' dell’Ultimo Imperatore, la colossale e bellissima Città Proibita,un luogo intriso di storia che evoca scene di vita imperiale e avvincenti intrighi di corte. Coronate l'esperienza della Cina tradizionale a tavola con la famosa anatra alla pechinese.
Cosa fare i giorni seguenti? Svegliatevi presto per godervi la magia del Parco del Tempio del Cielo, quando di prima mattina si riempie di cinesi che cantano brani d'opera e praticano taichi. Assaggiate i baozi, i tipici panini cotti al vapore, purificatevi tra gli effluvi di incenso del Tempio dei Lama, poi addentratevi a piedi o in bicicletta tra gli storici hutong (vicoli), che ricreano la magia della Cina tradizionale. Per una serata di baldorie, scegliete fra i locali di Dongzhimen.
Ancora qualche consiglio: i giorni seguenti ritagliatevi del tempo per esplorare la Grande Muraglia! Le opzioni sono molte, da una rapida gita di mezza giornata nella turistica Badaling a un'impegnativa escursione su tratti impervi e non restaurati delle mura.
E per finire al meglio il proprio soggiorno, fate shopping al mattino in uno dei due mercati più caratteristici della capitale: Nanluogu Xiang, un eclettico mix di negozi di tendenza, venditori di street food, caffè con wi-fi e ristoranti, oppure il mercato di Panjiayuan, una baraonda di espositori, visitatori e bancarelle colme di cianfrusaglie fra cui si celano pezzi di antiquariato. Sulla strada per l’aeroporto, il 798 Art District è una vasta area di fabbriche dismesse, costruite negli anni '50 e oggi trasformate in spazi espositivi: è una zona ad altissima concentrazione di gallerie d’arte contemporanea.

Shanghai in 144 ore

La vertiginosa Shanghai Tower © Arwin Adityavarna/iStock

La Perla d'Oriente vi sedurrà con il suo fascino fresco e giovane e in 144 ore avrete diverse occasioni per vivere intensamente questa metropoli tra shopping sfrenato, grattacieli che sfidano la forza di gravità, treni ad altissima velocità e cocktail alla moda: benvenuti a Shanghai!
Entrate nello spirito della città con una passeggiata lungo il Bund, il maestoso lungofiume fiancheggiato da edifici art déco e neoclassici di inizio Novecento. Confrontando la sobria maestosità dei palazzi storici con il profilo futuristico e geometrico dello skyline di Pudong, dall’altro lato del fiume, avrete un’istantanea della 'Parigi d’Oriente': Shanghai è una metropoli di innata eleganza, che coniuga eredità storiche e architettura futuristica all'insegna della bellezza. Durante il vostro soggiorno vedrete le vie alberate e le ville in stile europeo dell'ex Concessione Francese, il quartiere con la maggior concentrazione di ricchezza e lusso, ma anche la struttura spiraliforme della Shanghai Tower, l'edificio più alto della Cina che ospita la terrazza panoramica più alta del mondo– cui naturalmente si arriva a bordo dell'ascensore più veloce del mondo! Potrete immergervi nella cultura tradizionale all'ombra dei salici nel Giardino del Mandarino Yu, un angolo di serenità, oppure tra le sale del Museo di Shanghai, che custodisce una delle collezioni d'arte più ricche di tutto il paese, e respirerete la spiritualità buddhista nel Tempio del Buddha di Giada, ma quasi ovunque troverete raffinati negozi di design, boutique di alta moda e ristoranti dove viziare le vostre papille gustative.
E quando da una delle tante terrazze panoramiche abbraccerete con lo sguardo la città, saprete per certo di ammirare il volto più seducente della Cina moderna.

Articolo scritto in collaborazione con Air China (www.airchina.it).