I nostri obiettivi di viaggio nel 2014

Cile, Deserto di Atacama: una sfida per il 2014 © Fotografia di Giancarlo Baravalle

Pubblicità

Accettiamolo. Allo scoccare della mezzanotte ci siamo ripromessi di essere più in forma e di mettere su un fisico da superman... ma i buoni propositi erano già sfumanti all'alba, più fiacchi e privi di brio di una bottiglia di Champagne aperta da ore. Così, perché non fare piuttosto una 'to do list' composta solo di esperienze di viaggio?

Qui in Lonely Planet non abbiamo rinunciato al piacere dello yoga o del cioccolato, ma abbiamo anche in programma di scalare vulcani, scoprire paesaggi sorprendenti e apocalittici e di fare faville con lo snowboard.

All'Eurovision con furore

Ho settato la macchina del vento su 'ciclone' e comprato un biglietto fiammante per il mio primo Eurovision Song Contest, che si svolgerà nella deliziosa Copenaghen. Anche se dovessi percorrere tutto il pianeta per arrivarci, so che ogni chilometro avrà la sua ricompensa. Mi godrò ogni momento, ogni costume, ogni artista. Qui in Australia l'Eurovision è un mito da decenni e questa volta ci sarò anche io, con una sfera stroboscopica in una mano e la bandiera australiana nell'altra.
Chris Zeiher, Asia Pac Sale & Marketing Director

Avventura in India

Ho deciso, nel 2014 andrò finalmente in India. Fino ad ora i miei piani per il Subcontinente sono sempre sfumati, ma questa volta ho i biglietti e una copia de Il ragazzo giusto di Vikram Seth in valigia. Ho in progetto di girare a sazietà per il Rajasthan, di scoprire quanto caotica e splendida sia Varanasi e di rilassarmi poi nel Darjeeling. L'idea di viaggiare con i miei coinquilini mi eccita e diverte. Quando siamo andati a Istanbul, uno di loro girava con un marsupio grande come Aya Sofya... non sfiorare il ridicolo e non perdere la mia credibilità sarà una sfida in India.
Joe Revill, Foreign Rights Coordinator

Scalare un vulcano indonesiano

La mia prima volta con un vulcano è stata in Guatemala qualche anno fa. Sulle pendici del Pacaya ho visto un meraviglioso fiume di lava poco lontano da noi. Violando le misure di sicurezza, qualcuno del nostro gruppo si avvicinò così tanto da ritrovarsi con le suole delle scarpe fuse. La nostra guida fu subito pronta a portare in salvo quegli sventati, ma da allora mi è rimasta la curiosità di vedere le cose più da vicino. Quest'anno andrò a Java, dove spero di scalare il Gunung Bromo e il Gunung Semeru, due vulcani attivi sul versante orientale dell'isola. Anche questa volta, però, mi terrò a distanza di sicurezza.
Heather Carswell, Media & Communications Manager Europe, Middle East and Africa.

Evoluzioni sullo snowboard

Ogni volta che salto sulla tavola, cerco di fare qualcosa di nuovo. Ho già migliorato la mia tecnica nella rotazione a 180° e quest'anno sarò sulle Alpi Francesi, a Samoens, per perfezionarmi nel boardslide, un'acrobazia ispirata allo skateboard: si prende l'abbrivio e si fa scivolare la tavola su una superficie solida, finché si può. (Un video è meglio di mille parole). Se sposti il peso troppo avanti o troppo indietro puoi atterrare sulla faccia o sul coccige, quindi capirete perché io mi senta un po' teso all'idea. Ma è meglio provare e rischiare di finire nel catalogo delle figuracce (che il passaparola ingigantisce), che restare a bocca asciutta. E poi chi lo sa, potrei anche riuscire al primo colpo!
James Smart, Destination Editor.

In cerca della solitudine

I posti in cui puoi sentirti il primo uomo stanno diminuendo, è un fatto. La città in cui vivo non ha una grande densità di popolazione, ma mi trovo spesso a sognare paesaggi inesplorati. Ora ve ne racconto alcuni. Il lago ospitato dal cratere del Volcan Maderas sull'isola di Ometepe in Nicaragua ti fa pensare che un dinosauro possa spuntare fuori da un momento all'altro. Qualche rara costruzione si nasconde sulle pendici della Valle di Spiti in India, ma per lunghi tratti sarete solo tu, gli avvoltoi e Buddha. E quando la nebbia si solleva dall'Isola di Skye in Scozia, la solitudine è più palpabile della pioggerellina che ti picchietta il viso. Ogni anno mi metto in viaggio in cerca della solitudine e nel 2014 sarà la volta della Skeleton Coast in Namibia. Ma anche le città minerarie abbandonate del deserto di Atacama, in Cile, sono una bella promessa di felicità per chi ama le avventure apocalittiche.
James Kay, Digital Editor.

Portare i miei figli in montagna

Il nostro trekking del 2013 alle Brecon Beacons in Galles ha coinvolto anche due giovani compagni di viaggio, uno di 7 anni, che ha vissuto l'esperienza sulle spalle del papà, e mia figlia di 18 mesi, che si è goduta parte del viaggio in passeggino. Arrivati alle cascate di Sgwd yr Eira, abbiamo abbandonato il trabiccolo nel bosco, perché il terreno non consentiva di utilizzarlo. È stata una sfida e una fatica, ma in fondo piacevole. Nel 2014 abbiamo l'ambizione di portare i pargoli in montagna, per il loro 'battesimo' in questo ambiente. Pen y Fan, nel Galles del Sud, sarà la meta.
Claire Naylor, LP Senior Editor - Freelance.

Battere la scena musicale USA

Rendendomi conto che il mio sogno di sempre era prossimo alla realizzazione - presto passerò un intero anno negli States - ho iniziato a perdere un po' la bussola. Visitare tutti i 48 stati confinanti? Guidare coast to coast dalla Florida a Seattle? Scarpinare per l'Appalachian Trail (oltre 3000 km)? Alla fine ho scelto la cosa che più mi sta a cuore e ho pianificato un intero anno dedicato alla musica. Inizierò con il country di Nashville, che sarà la mia base. Poi il blues a Memphis, il jazz a New Orleans, gli hipster dei live music bar di Austin e infine l'elettronica della Motown a Detroit.
Dora Whitaker, Destination Editor for east and mid-USA

Esplorare il mio paese

Voglio percorrere ancora un tratto del Wales Coast Path, il sentiero che si snoda per 1400 km lungo la costa del Galles, soprattutto intorno a Pembroke. Qui ho passato molte estati della mia infanzia costruendo castelli di sabbia e godendomi le onde (piuttosto fredde). Sono deciso a puntare sulle Brecon Beacons e forse su Snowdonia. Ancora: non sono mai stato in Scozia (una vergogna, lo so), quindi un viaggetto sul treno a cuccette Caledonian Sleeper potrebbe essere una tentazione a cui cedere. Del resto l'Edinburgh Festival è una delle esperienze culturali più importanti del Regno Unito - non ho scuse per non andarci.
Emma Sparks, Social Media Coordinator.

Down Under, finalmente

Il 2014 è l'anno in cui finalmente andrò in Australia a trovare la mia famiglia allargata. Mia cugina si sposerà e così ho la scusa perfetta per fare un salto. Con solo 3 settimane a disposizione, ci limiteremo al Western Australia e, a dispetto della lunga distanza, noleggeremo un camper e guideremo da Perth alla Ningaloo Reef (andata e ritorno). Poi punteremo verso sud per il matrimonio. Osiamo troppo? Abbiamo scelto l'anno in cui l'Austalia sarà più costosa da qualche lustro a questa parte? Staremo a vedere, ma certe esperienze non hanno prezzo...
Jo Cooke, Destination Editor