Dieci mete ideali per un viaggio senza fretta

Pubblicità

Quando si decide di visitare un posto con tutta la calma del mondo accade sempre qualcosa di memorabile. Ecco dieci luoghi in cui vivere esperienze profonde, sorprendenti e... lente!

1. In barca, lungo il Mekong, Laos

Il fiume Mekong attraversa il Laos in direzione sud verso Cambogia e Vietnam. Scegli un semplice traghetto in uno dei tanti villaggi che sorgono sulle sue rive e fatti trasportare lungo questo imponente e tortuoso corso d'acqua. Molto apprezzato dai viaggiatori e dalla gente del posto è il trafficato tratto tra il centro commerciale Huay Xai e l'incantevole città coloniale di Luang Prabang. Potrai trascorrere sul fiume due giorni o anche solo sei ore prendendo un héua wai (motoscafo), ma ricorda che l'obiettivo di questo viaggio è rallentare, non accelerare. Un consiglio? Fermati a Huay Xai: se sarai fortunato avvisterai i rari gibboni, un tempo creduti estinti, che vivono nella Brokeo Forest Reserve.

2. A dorso di un cammello nel Sahara, Marocco

Se vuoi cogliere l'occasione di cavalcare un dromedairo, è il piccolo villaggio di Merzouga, nel Marocco centrale, la tua meta perfetta. Qui, siamo nel punto in cui il Sahara è al confine con l'Algeria e potrai partecipare a un'escursione che prevede la traversata tranquilla e lenta dell'Erg Chebbi - erg è il termine arabo che indica le imponenti dune di sabbia tipiche del Sahara. Solitamente viene organizzata all'alba o al tramonto per apprezzare al meglio le variazioni di colore del paesaggio. Ci sono escursioni più lunghe che prevedono anche il pernottamento nel deserto. 

3. In camper attraverso l'Australia

Per un'avventura rilassante ma di grande soddisfazione, sali a bordo di un attrezzatissimo camper e percorri senza fretta il perimetro dell'Australia. Se durante la tua circumnavigazione ti allontanerai il meno possibile dalla costa, macinerai più di 14mila chilometri sfiorando spiagge fantastiche, inoltrandoti in remote foreste pluviali, attraversando quasi tutte le città principali, dormendo e mangiando ovunque tu voglia. Un viaggio del genere tuttavia non sarebbe completo senza qualche incursione nell'outback australiano: pensaci!

4. Lungo la Riviera in motorino, Francia

La Riviera è lo splendido tratto della Costa Azzurra che va dalla città di Tolone, nel sud-ovest della Francia, al confine con l'Italia. Per dare un tocco di lusso al tuo viaggio, parti dal principato di Monaco. Noleggia uno scooter, manda su di giri il motore da 50 cc e serpeggia lungo la costa passando per eleganti città come Cannes e Nizza. Quando comincerai ad essere stufo della bella gente, lasciati alle spalle tutto e dirigiti verso ovest, lì troverai l'affascinante e complessa Marsiglia.

5. Una crociera tra i fiordi, Cile

La costa meridionale del Cile deve la sua bellezza al susseguirsi di imponenti fiordi che sembrano inghiottire sia i viaggiatori sia il tempo. Queste profonde insenature erose dal movimento dei ghiacci vengono costeggiate dalle navi da crociera dirette verso Patagonia e Tierra del Fuego, regalando ai curiosi turisti a bordo uno spettacolo memorabile di ripide scogliere, ghiacciai e canali incontaminati. Le crociere più frequentate partono da Puerto Montt e Punta Arenas e permettono di ammirare l'immenso fiordo del Parque Nacional Torres del Paine.

6. In bici per Amsterdam, Paesi Bassi

Strette, attraversate da canali e, in alcuni casi, pedonali, le strade del centro di Amsterdam sono amiche delle biciclette, cosa che gli abitanti di questa città sanno già da tempo. Tutte le vie principali dispongono di piste ciclabili che solitamente sono strabordanti di gente del posto che pedala senza meta godendosi l'aria fresca. Unisciti a loro regalandoti un rilassante giro dal Vondelpark al tuo caffè preferito, passando davanti ai musei della città. Sfortunatamente, questi popolari congegni a pedali sono presi di mira dai ladri, che fanno sparire decine di migliaia di bici ogni anno.

7. In bus sulla Karakoram Highway

La strada da Kashgar (Cina) a Rawalpindi (Pakistan) è nota come Karakorum Highway o KKH. Una delle ragioni per cui questa via di comunicazione di 1300 chilometri è lenta, è che attraversa le colossali catene montuose che ne fanno la strada asfaltata più alta del mondo. Un'altra ragione è che i veicoli che la percorrono spesso sono ostacolati da frane o da altri mezzi di trasporto in panne. Questo tratto della Via della Seta ti regalerà straordinari paesaggi montani, lasciandoti entrare in contatto con un incredibile varietà di culture. Per iniziare l'avventura prendi un aereo da Urumqi e raggiungi l'International Bus Station di Jicheng Lu.

8. A piedi lungo il Milford Track, Nuova Zelanda

Il Milford Track (53,5 chilometri), sulla montuosa Isola del Sud, è considerato uno dei percorsi di treckking più belli al mondo. Quest'avventura di quattro giorni parte da Lake Te Anau, attraversa una foresta pluviale che porta al Mackinnon Pass (dove si può fare una deviazione per la Sutherland Falls) per poi proseguire in direzione nord lungo un fiume fino allo spettacolare fiordo di Milford Sound. Da aprile a novembre è previsto che un numero limitato di escursionisti possa iniziare il percorso (per l'esattezza quaranta al giorno): ti converrà prenotare in anticipo.

9. Crociera enologica sul Canal de Bourgogne, Francia

La Borgogna, regione vinicola francese per eccellenza, è tagliata in due dai 242 chilometri del Canal de Bourgogne, che vanta un'infinita serie di chiuse. Questo affascinante e lento corso d'acqua è solcato da chiatte ben rifornite sulle quali potrai rilassarti e godere dei migliori vini e prodotti della regione. Le crociere vanno dalle brevi degustazioni di vini e formaggi alle escursioni di sette giorni (con tanto di equipaggio e pensione completa) durante le quali potrai anche visitare alcune celebri aziende vinicole.

10. In slitta nella British Columbia, Canada

Cosa c'è di più rilassante di sei siberian husky che ti trainano su una slitta lungo sentieri che tagliano un soffice tappeto di neve? Niente, almeno a detta di chi organizza escursioni su slitta nella selvaggio British Columbia. Gli husky forse non la penseranno allo stesso modo ma guardiamola dal tuo punto di vista: eviterai il fastidosio rumore di una motoslitta e la fatica di stare in equilibrio sugli sci. E potrai anche imparare a condurre una squadra di cani instancabili...