Fare il bagno nudi: i 5 migliori luoghi per tornare alla natura

Il Lago Viti a Askja, Islanda. ©Andrej Sevkovskij/Shutterstock

Pubblicità

Liberati dalle inibizioni e preparati a un viaggio nei luoghi migliori per fare il bagno come mamma ti ha fatto.

FORMENTERA, SPAGNA

Ti infastidisce il segno del costume? Formentera, la più piccola e la più meridionale delle isole Baleari, vanta alcune tra le più belle spiagge del Mediterraneo. Su queste sabbie incontaminate il nudismo è la norma: ad attirare l'attenzione non sono coloro che vanno in giro come mamma li ha fatti, ma chi indossa il costume. 

Playa Levante è un'enclave sabbiosa cinta da alberi e protetta da dune, mentre la baia cristallina di Playa Es Calo è l'ideale per lo snorkelling. Quale posto migliore per togliersi il costume? A un'ora di barca da Ibiza, Formentera è più ecologica - i suoi ospiti sono infatti invitati ad abbandonare l'auto e a utilizzare la bicicletta. 

 

LAGO VITI, CALDERA DELL'ASKJA, ISLANDA 

La caldera dell'Askja è imperdibile. Nei remoti Central Highlands dell'Islanda, all'ombra della calotta glaciale del Vatnajökull, è difficile da raggiungere. Occorre avere dimestichezza con i fuoristrada e nervi d'acciaio per guadare i fiumi glaciali, ma ne vale la pena. Nel 1875 una forte eruzione riempì di acqua la caldera, formando lo Öskjuvatn che, con i suoi 220 m di profondità, è il lago più profondo d'Islanda. 

La vera attrattiva di questa regione è però il lago Víti. I più coraggiosi si immergono nella sua acqua calda - l'uso del costume è facoltativo. 

ONSEN, GIAPPONE 

La fonte termale di Oyunuma, circa 300 metri a nord di Jigokudani, Giappone. ©Korkusung/Shutterstock

La tradizione giapponese di fare il bagno nelle sorgenti di acqua calda - onsen - è parte integrante della cultura nazionale. Sulla cosiddetta Cintura di Fuoco del Pacifico, il Giappone vanta una forte attività vulcanica e ospita migliaia di stazioni termali che si rivolgono anche ai turisti. I lavoratori giapponesi considerano l'onsen un ottimo antistress, il posto ideale dove rilassarsi e scrollarsi di dosso le seccature della caotica vita di città. Ovviamente occorre essere nudi. 

È una filosofia che alcuni occidentali fanno fatica ad abbracciare, ma i più pudichi non hanno nulla da temere; gran parte degli onsen infatti offre sale da bagno per soli uomini e sale riservate alle donne. Un'esperienza da non perdere. 

NUOTARE NEL GHIACCIO, FINLANDIA

Un tuffo nudi nel lago Saimaa dopo una sauna. ©Simon Bajada/Lonely Planet

In estate il non plus ultra per i finlandesi è raggiungere le loro residenze estive, accendere il barbecue e fare il bagno in uno dei 187.888 laghi cristallini del paese. Ma immergersi in un lago a luglio è da rammolliti! Un'impresa da veri duri è uscire da una sauna e tuffarsi nudi in una pozza di acqua scavata nel ghiaccio. Nelle pozze di acqua pubbliche solitamente l'uso del costume è obbligatorio, ma nessuno ti impedirà di creare la tua pozza e buttarti dentro nudo. 

Durante una tranquilla serata in mezzo alla natura incontaminata sotto un terso cielo punteggiato di stelle, non c'è niente di meglio che uscire correndo da una vaporosa sauna e tuffarsi in acque ghiacciate color inchiostro: un'esperienza da brivido. 

PORCUPINE MOUNTAINS WILDERNESS STATE PARK, MICHIGAN

Parco Nazionale dell'Isola, Lake Superior, USA. ©Posnov/Getty Images/Moment Open

Le Porcupine Mountains, chiamate anche 'Porkies', si innalzano dalle sponde del Lake Superior. Qui la natura non si è risparmiata: infiniti panorami e vasti spazi. Basta un fine settimana per percorrere a piedi un anello che collega tre itinerari - Escarpment, Big Carp River e Lake Superior - e che attraversa paesaggi straordinari. 

Ti è venuta voglia di fare un bagno? Sette miglia a ovest dell'imbocco di questo trekking si trova un campeggio attrezzato, considerato il luogo migliore degli Stati Uniti dove fare il bagno nudi. Cammina in punta di piedi sul tappeto di aghi di pino e godi la nuotata.