Bad Lands: l'identikit

Dalla copertina di Bad Lands

Pubblicità

Che cosa rende "cattivo" un paese? Risponde Tony Wheeler, che ha esplorato gli "stati canaglia".

Bad Lands: l'identikit

I criteri per definire le Bad Lands che volevo visitare erano piuttosto semplici: in che modo quel certo paese trattava i suoi cittadini e ne rispettava i diritti civili? Era coinvolto in attività terroristiche? Costituiva una minaccia per le nazioni circonvicine? Il cosiddetto Asse del Male è stato un punto di partenza fin troppo scontato: Iran, Iraq e Corea del Nord sono comparsi subito sul mio elenco. Ho aggiunto poi la Birmania (Myanmar), visto che è sempre citata come un esempio raccapricciante di violazioni dei diritti umani e il suo governo militare non ha esitato a mettere dietro le sbarre una cittadina insignita del Premio Nobel per la Pace per il solo fatto che aveva avuto l'ardire di vincere le elezioni. Cuba è stata inserita perché gli Stati Uniti non fanno che chiedere ad alta voce da più di cinquant'anni, con pessimi risultati, un cambio di regime. La Libia è comparsa nel mio elenco perché è riuscita a sbagliare praticamente in tutto: ha oppresso la popolazione, ha finanziato e organizzato atti terroristici, ha collaborato alla creazione di armi di distruzione di massa e ha persino invaso uno stato vicino. E l'ha fatta sempre franca.

L'Afghanistan l'ho inserito perché offre riparo al terrorista che può a buon diritto reputarsi l'elemento scatenante della Guerra al Terrore in cui tutti siamo coinvolti, che lo vogliamo o meno. L'Arabia Saudita è apparsa in quanto terra che, grazie al suo malgoverno, nutre folte schiere di terroristi - e quel che è peggio, terroristi ricchi! Ho aggiunto infine l'Albania, e non perché ormai essa sia eff ettivamente uno Stato canaglia ma perché ha offerto l'affascinante esempio di una minuscola e singolare dittatura che per decenni ha tagliato fuori il paese da tutto il mondo circostante, imponendo costi considerevoli alla popolazione. Ho poi elaborato il mio Metro del Male, con tanto di marchio di fabbrica, per valutare i vari paesi. Quanto male c'è in uno 'stato canaglia'? È il mio Evil Meter™ a stabilirlo.