Al volante nell'Outback australiano

Raggiungete il cuore dell’Outback australiano percorrendo la Gibb River Road © Stefan Mokrzecki / Getty Images

Pubblicità

La Highway 1 compie un circuito completo dell’Australia, e nella sua veste di Great Northern Highway costeggia il confine meridionale del Kimberley. Tra Derby e Kununurra la strada attraversa Fitzroy Crossing e Halls Creek, ma se intendete davvero affrontare la regione forse più autenticamente ‘australiana’ del paese, dovrete abbandonare quell'arteria comoda e diretta per cimentarvi invece con la Gibb River Road.

Questo itinerario attraversa il cuore del Kimberley ed è più corto di 125 miglia (200 km), ma molto più lento e impegnativo della strada principale. Se percorrete la Gibb River Road quando piove, potreste rimanere bloccati in attesa che il livello di un fiume scenda e si possa guadare. Se invece partite quando il tempo è secco, dopo un lungo periodo senza che sia entrata in funzione una livellatrice stradale, ecco che le famigerate cunette del manto stradale metteranno a repentaglio le otturazioni dei vostri denti e faranno tremare l’auto fino al più piccolo componente.

Già i primi esploratori percorsero le coste del Kimberley, disegnate da insenature e baie costellate di isole, e oggi una vera e propria flotta di imbarcazioni da diporto fa la spola lungo questo magnifico litorale. Nell'entroterra, il Kimberley è una specie di galleria all’aperto che sfoggia la straordinaria arte rupestre aborigena, spaziando dai dipinti relativamente recenti di Wandjina alle più antiche ma tuttora sconcertanti opere di Bradshaw. Il nome del sito deriva da Joseph Bradshaw, un allevatore della fine dell'Ottocento diventato cercatore di capolavori rupestri, che per primo ha documentato e catalogato i dipinti.

Ruota di scorta? Controllate di averla. Due ruote di scorta? Doppio controllo © Philip Schubert / Shutterstock

Oggi si chiamano dipinti di Gwion Gwion, ma non si sa con certezza chi li abbia eseguiti né quando - anche molti aborigeni non li ritengono opera dei propri antenati. Di solito i dipinti di Bradshaw si trovano in ‘gallerie', ovvero pareti rocciose protette da strapiombi, mentre alcune opere di Wandjina sono situate in zone abitate. Le figure di Wandjina più recenti presentano soggetti, motivi e colori assai vari, ma sono prive dell'eleganza sobria e quieta delle figure di Bradshaw.

Il segreto del successo di un'incursione lungo la Gibb River Road è prendersi tutto il tempo necessario, senza fretta. Se guidate troppo velocemente, il manto stradale dissestato, le pietre, le buche inattese e gli spigoli vivi possono fare a pezzi una gomma in pochi secondi. Questa è una strada dove una seconda ruota di scorta è un'ottima idea. E non è soltanto il fatto di guidare lentamente che può allungare i tempi di percorrenza, poiché lungo il tragitto della Gibb River Road si trovano molte deviazioni interessanti. Si possono aggiungere diversi giorni al viaggio se prevedete di deviare a sud verso Mornington Camp, oppure verso nord lungo la strada che conduce a Kalumburu, da dove si prosegue ancora verso le Mitchell Falls (cascate).

All’estremità della strada verso Kununurra si trova El Questro, con le sue magnifiche gole e le possibilità di alloggio che spaziano dai campeggi economici al lussuoso complesso chiamato Homestead, arroccato in posizione suggestiva su una falesia sopra la Chamberlain Gorge. El Questro nacque come stazione del bestiame di Kimberley e rappresenta il connubio ideale tra le quattro e le due zampe, ma va detto che oggi per un certo numero di stazioni del bestiame lungo la Gibb River Road i turisti sono diventati importanti quanto le ‘bestie’.

Il boab è l’albero simbolo del Kimberly © kkaplin / Shutterstock

A est, la località costiera di Derby è il posto dove fare rifornimento di carburante e provviste, ammirare i boab - gli alberi caratteristici del Kimberley - e godersi l'ultimo tratto di asfalto prima che inizi la vera avventura. A 90 miglia (144 km) da Derby c’è il bivio per l'abbagliante Windjana Gorge e il Tunnel Creek. Si può seguire questa pista fino alla Great Northern Highway, intersecandola subito a ovest di Fitzroy Crossing. Non programmate di visitare questi luoghi nella stagione delle piogge; con il secco, invece, l’itinerario è molto piacevole.

C'è un campeggio a Windjana Gorge e una maggiore disponibilità di alloggi al Mt Hart Wilderness Lodge e a Charnley River, ma molti viaggiatori che percorrono la Gibb River Road si dirigono a sud per visitare il Mornington Camp dell'Australian Wildlife Conservancy, vicino al fiume Fitzroy. Il campo è una base ideale per esplorare oltre mille miglia quadrate (3000 kmq) di gole, insenature e pozze d'acqua mozzafiato. Dopo un’escursione in canoa lungo l’Annie Creek, i visitatori possono cenare sotto le stelle o sedersi al bancone per una rinfrescante birra ghiacciata. Come sempre, il cielo notturno dell'Outback australiano offre un meraviglioso scenario, mentre gli appassionati di birdwatching avranno a disposizione un repertorio di oltre 200 specie di uccelli avvistate nella riserva.

Fate una sosta alle spettacolari Mitchell Falls © Janelle Lodge / Shutterstock

Il punto a metà strada dell’itinerario si trova poco dopo la Mt Barnett Roadhouse, seguito dal bivio a nord che prosegue verso la Drysdale River Station e la comunità aborigena di Kalumburu, situata a breve distanza dalla costa. Un altro bivio sulla stessa strada conduce lungo una pista spesso molto accidentata oltre la pista d'atterraggio del Mitchell Plateau fino alle Mitchell Falls, che meritano la pena di venire fin qui. Gettandosi da una pozza all'altra, dove potrete fare il bagno, le Mitchell Falls sono le cascate più spettacolari dell’Australia. Ci si può immergere anche in altre gole e pozze d'acqua in tutto il Kimberley, ma in alcuni casi bisogna fare attenzione ai coccodrilli, sebbene si tratti di solito di una specie d’acqua dolce che non è pericolosa. Solo durante la discesa verso la costa, ben lontano dalla Gibb River Road, incontrerete i coccodrilli di acqua salmastra che sono assai meno amichevoli.

Nella stagione secca di solito ci sono un paio di elicotteri disponibili per sorvolare le Mitchell Falls. Gli elicotteri partono anche dalla pista di atterraggio del Mitchell Plateau per il Kimberley Coastal Camp, uno dei più remoti avamposti della regione che richiama gli appassionati più fanatici dell’Outback - in grado di permettersi le sue tariffe. Appena prima di raggiungere El Questro si passa da Ellenbrae e si devono guadare diversi fiumi tra cui il Durack e il Pentecost. Subito dopo questo tratto finale dell’itinerario nel Kimberley, la strada asfaltata indica che la civiltà ormai non è lontana e la raggiungerete nuovamente nella città di Kununurra.

Guadando il Pentecost River © AustralianCamera / Shutterstock

Scendete dalla macchina

Una delle sorprese che riserva la Gibb River Road sono le numerose occasioni di abbandonare la propria automobile per utilizzare dei mezzi di trasporto alternativi. Per esempio usare i propri piedi lungo numerosi sentieri interessanti; esplorare le gole in canoa, kayak o in barca a Mornington Camp oppure a El Questro (dove sono disponibili anche i cavalli); e se la vostra carta di credito ve lo consente, ci sono persino gli elicotteri. Scendere nelle gole di El Questro in elicottero è semplicemente strabiliante.

Indicazioni

Inizio – Derby, Australia occidentale; fine – Kununurra, Australia occidentale; distanza – 440 miglia (704 km)

Come arrivare:

Broome (138 miglia, 220 km da Derby) e Darwin (517 miglia, 827 km da Kununurra) sono le principali località di accesso alla regione, ma ci sono anche dei voli per Kununurra.

Quando andare:

Evitate la stagione delle piogge in novembre, a meno che siate molto esperti nel guadare i fiumi e abbiate la pazienza di attendere quando sono troppo profondi. Le strade sono asciutte a partire da aprile.

Dove alloggiare:

Portatevi l’attrezzatura da campeggio, anche se alcune strutture offrono alloggi più stabili, come il lussuoso lodge di El Questro.

Cosa portare:

Un fuoristrada; tuttavia, quando la strada è in buone condizioni dovrebbe essere sufficiente un veicolo robusto e alto da terra.