America centrale: le mete della prima volta

Lago de Atitlán, Guatemala - fotografia di Chiara Ramazzini

Pubblicità

Sette paesi dividono i due colossi rappresentati da America settentrionale e meridionale. Sette paesi che non hanno alcuna voglia di fare da cuscinetto e che ti aspettano con il loro carico di emozioni. Soprattutto se li visiti per la prima volta, come abbiamo immaginato di fare in questo articolo. Per la seconda parte, clicca qui.

America centrale: le mete della prima volta

1. Tikal, Guatemala
Ciò che più ti colpirà di Tikal sono i suoi templi a gradoni, che in alcuni casi raggiungono i 44 metri. Questo sito, però, è diverso da Copán, Chichén Itzá, Uxmal e molte delle aree archeologiche maya, perché si trova nel bel mezzo di una fitta foresta. L'esperienza coinvolge tutti i sensi, dalla vista all'olfatto all'udito, con la complicità del brusio creato dagli animali che vivono nel fitto della vegetazione.
>> Destinazione: Guatemala

2. Lago de Atitlán, Guatemala
Il grande viaggiatore del XIX secolo John L. Stephens definì il Lago de Atitlán 'lo spettacolo più suggestivo' che avesse mai visto. Oggi anche chi ha girato mezzo mondo resta a bocca aperta di fronte a questa meraviglia della natura resa ancora più suggestiva dai villaggi abbarbicati sulle verdi colline circostanti. I pescatori navigano sulle sue acque a bordo di imbarcazioni tradizionali, le donne lavano i panni sulle rive e il profilo dei vulcani conferisce all'insieme un non so che di primigenio e misterioso.
>> Destinazione: Guatemala

3. Hummingbird Highway, Belize
Questa strada costeggia il margine settentrionale della catena delle Maya Mountains. Attraversa la giungla e le piantagioni di agrumi in un susseguirsi quasi ininterrotto di scorci da cartolina. Ci sono molte buone ragioni per fermarsi lungo il cammino, ma il nostro consiglio è di non perdere alcune delle grotte più sorprendenti del paese, come la St Herman's Cave a poco più di 500 metri dalla strada.
>> Destinazione: Belize

4. Ruta de las Flores, El Salvador
Raccogli questo fiore selvaggio dei viaggi in El Salvador e percorri i 36 km di una strada che si snoda tra città coloniali perfette per distendere i nervi e fare shopping nelle tipiche boutique che si incontrano quasi ovunque. Se cerchi qualcosa di più dinamico, lungo il cammino puoi fare digressioni in mountain bike, andare a cavallo o scoprire le cascate che si nascondono nella mitica Cordillera Apaneca. Senza dimenticare il grande richiamo del meraviglioso caffè locale. El Salvador è pronto per entrare nelle rotte dei viaggiatori indipendenti.
>> Destinazione: El Salvador

5. Islas de la Bahía, Honduras
Le tre Isole della Baia - Roatán, Guanaja e Utila -, situate 50 km a largo della costa honduregna settentrionale, sono la continuazione della barriera corallina del Belize, un luogo favoloso per lo snorkelling e le immersioni subacquee. L'economia delle isole si basa principalmente sulla pesca, ma oramai anche il turismo sta acquistando un ruolo di crescente importanza. Utila resta ancora povera di infrastrutture turistiche, mentre Roatán sta gradualmente raggiungendo Guanaja nell'offerta di sistemazioni.
>> Destinazione: Honduras