Africa: il meglio lungo il Mediterraneo

Tempio di Iside a Sabratha - fotografia di Mara Zerga

Pubblicità

Alcune delle sabbie più belle dell'Africa settentrionale sono lontanissime dalle suggestive dune del Sahara e orlano la costa del Mediterraneo. Se a ciò si aggiungono rovine egizie, greche, romane e cartaginesi, il risultato è un viaggio molto speciale nell'Africa settentrionale. Per realizzarlo tutto, ti serviranno almeno tre mesi e molta crema solare.

Africa: il meglio lungo il Mediterraneo

Inizia dal Cairo, all'ombra della Sfinge, e goditi un'abbuffata di misteriose piramidi per poi dirigerti sulla costa ad Alessandria. Benché sia stata fondata da Alessandro Magno e in passato ospitasse il Faro, una delle sette meraviglie del mondo, oggi questa città è caratterizzata soprattutto dal periodo trascorso sotto la dominazione francese, di cui sono rimasti edifici coloniali ed eleganti caffè. Dopo aver provato alcune delle spiagge fra Alessandria e Sallum, entra in Libia.

Viaggiare in Libia è un'esperienza interessante ma anche colma di frustrazioni, perché la legge impone di essere accompagnati da un'agenzia ufficiale e perché l'ingresso nel paese può essere soggetto a inaspettate restrizioni. Procedendo verso ovest alla volta di Shahat, vedrai i tratti più belli della costa libica; da non perdere Ras al-Hilal. Vicino a Shahat ci sono le rovine greco-romane di Cirene, dove potrai guardare Zeus da vicino e camminare su mosaici che, se fossero in Europa, sarebbero coperti da un vetro. Non perdere Leptis Magna, la città romana meglio conservata dell'Africa, e vai a respirare l'aria araba e nordafricana di Tripoli.

Entrando in Tunisia, ti lascerai alle spalle le restrizioni imposte dalla Libia ai viaggi indipendenti. Dopo aver preso un po' di sole sulle spiagge di Jerba, visita l'anfiteatro romano di El-Jem, con le sue sfumature color miele, pensando al fato di coloro che non ne uscirono vivi. Prosegui verso nord fino a Tunisi, dove potrai immergerti nel labirinto della medina e sorseggiare con calma un caffè o un tè alla menta, nella consapevolezza che perdersi è divertente e che prima o poi si ritrova la strada. A nord-est di Tunisi ci sono i resti della città punica e romana di Cartagine. A est di Cartagine, a Cap Bon, si estendono spiagge di sabbia bianca che sono fra le più belle della Tunisia. Prima di entrare in Algeria, esplora la città romana di Bulla Regia, ottimamente conservata e celebre per le sue ville sotterranee.

Stretta fra il Mediterraneo e i monti dell'Atlante Telliano, la bella costa dell'Algeria è poco visitata dai turisti e vanta la presenza di rovine romane nonché della vivace capitale, Algeri. Da qui, prendi un traghetto per la Francia oppure addentrati nel Sahara. A meno che tu non scelga l'aereo, il Marocco è fuori discussione perché il confine è ancora chiuso.