I 10 giri in bicicletta più impegnativi

Trova una bici diversa da questa © Fotografia di Sergio Boccadutri

Pubblicità

Il 29 giugno i migliori ciclisti del mondo si sono trovati a Porto Vecchio, in Corsica, per dare il via al Tour de France numero 100. Ad attenderli tre settimane di salite estreme e pianure da percorrere alla velocità della luce. Se ti è venuta voglia di emularli, almeno un po', perché non provi uno di questi itinerari super impegnativi? Gambe tenaci, volontà di ferro e capacità di soffrire in sella sono tutto ciò che serve.

Col du Tourmalet, Francia

Un classico del Tour, la salita per eccellenza lassù tra i Pirenei. Inclusa nella corsa per la prima volta nel 1910, è diventato un riferimento obbligato di questa gara di tre settimane. L'ascesa può essere affrontata da due versanti. Di solito si inizia la sfida da ovest e in 19 km si copre un dislivello di 1404 metri. La pendenza? Un impegnativo 7,4%.

L'Alpe d'Huez, Francia

Il Tourmalet è un'epopea dei Pirenei. Questo è il suo equivalente nelle Alpi. Si arranca in modo quasi interminabile lungo una serie di 21 tornanti. I 13.8 km che portano all'Alpe d'Huez sono quanto di più lontano si possa immaginare da una passeggiata nel centro di Parigi.

El Camino de la Muerte, Bolivia

Ammettilo, il "Cammino della morte" ha un fascino diverso se lo dici in spagnolo. Da quota 4700 m, gruppi di MTB si lanciano in discesa su La Paz, "planando" fino a 1200 m. Consoltati pensando che questa strada, davvero pericolosa, ha tra le sue vittime più automobilisti che ciclisti.

Da Ho Chi Minh City a Hanoi, Vietnam

Una gitarella di 16 giorni in sella organizzata da Grasshopper Adventures (grasshopperadventures.com), dalle pianure lussureggianti del Delta del Mekong fino alle montagne intorno a Dalat. Il tutto impreziosito da una salita tostissima al passo di Hai Van. Il caldo tropicale farà sì che tu non perda mai di vista il veicolo di supporto, per frequenti e opportune abbeverate rinfrescanti.

Passo di Gavia, Italia

Il Giro d'Italia ha sempre un suo fascino, anche durante i giorni del Tour de France. L'estate è il periodo giusto per affrontare una delle sue salite più impegnative. Il passo di Gavia, nelle splendide Alpi Retiche meridionali in Lombardia, prevede una "sgambata" di 26 km, con un poderoso dislivello di 2.621 metri. D'inverno la strada è chiusa per neve, ma il freddo può calare improvviso sul ciclista anche nei mesi caldi dell'anno.

Da Manali a Leh, India

Il tour ciclistico più estremo dell'Himalaya indiana. Organizzato da Red Spokes, è consigliato solo a chi ama davvero pedalare. La strada parte a Manali, poi si inerpica tra pinete e colline, per poi affrontare rampe e tornanti in prossimità di Leh. Il giro, per fortuna, comprende anche giorni di riposo.

Dal Lake Louise a Whistler, Canada

Attraversare le Rocky Mountains è già una bella impresa. Puntare dritto sulle Coast Mountains da Whistler è un altro paio di maniche. Questa sfida ciclistica dura due settimane e copre un dislivello complessivo di 11.000 metri, procedendo verso nord per 1000 km. Viene male al fondoschiena solo a pensarci.

Cape Epic, Sudafrica

Questo classico della MTB cambia percorso ogni anno, ma la ricetta è sempre la stessa. Otto giorni spacca gambe sul terreno più ostico e sublime del Sudafrica. L'anno prossimo la gara si svolgerà dal 23 al 30 marzo. L'edizione 2013 ha coperto 698 km e un dislivello complessivo di 15.650 m. Al confronto il Tourmalet sembra una passeggiata.

Alto de L'Angliru, Spagna

Negli ultimi anni la Vuelta si è guadagnata la reputazione di corsa che mette insieme gli aspetti più sfidanti del Tour e del Giro. L'Alto de L'Angliru, nelle Asturie settentrionali, è di certo la sua salita più impegnativa. Si tratta di soli 12,5 km, ma la pendenza media è del 10,13 %.

Three Peaks Challenge, Australia

Questa gara si svolge ogni anno e copre 235 km in 13 ore. Comprende le scalate a Tawonga Gap, Mount Hotham e Falls Creek, con l'allettante possibilità di sfidare i ciclisti professionisti. La prossima edizione è fissata per il 9 marzo 2014. Per saperne di più, clicca qui.

Un Tour de France fai da te?

Percorrere i 3403 km del Tour di quest'anno è roba da ciclisti allenati. Ma mettersi alla prova su almeno una delle tappe e sentirsi per un giorno Chris Froome è una cosa meno difficile di quanto sembri. Il sito ufficiale del Tour fornisce molte informazioni, comprese distanze e dislivelli. Google ha lanciato di recente la sua App per girare la Francia in bicicletta, quindi puoi affidarti al tuo Android e iniziare a pedalare. A volte il Tour segue le arterie principali, ma l'App ti indica anche i percorsi secondari, meno trafficati, più sicuri, spesso più belli.